fbpx

DIAGNOSTICA GRATUITA E CONSULTAZIONE
Scopri di più

Orario di lavoro:

Lunedi – Venerdì:
09.00 – 22.00
Sabato:
09.00 – 22.00
Domenica:
chiuso

Chiedi al dottore Luka:

Notizia:

Chirurgia

Impianti

Endoret® (PRGF)

Per assicurare i risultati migliori con tutti gli interventi chirurgici usiamo PRGF(il plasma ricco in fattori di crescità) tecnologia, brevettata da BTI.

Si basa sull’attivazione delle piastrine del paziente stesso per la stimolazione e l’accelerazione della rigenerazione dei tessuti.

Si tratta di una tecnologia che offre risultati davvero straordinari in numerose patologie, senza effetti collaterali e riducendo notevolmente il tempo di recupero in caso di fratture, lesioni muscolari, tendine e interventi chirurgici.

Il plasma ricco in fattori di crescita è una tecnologia dove da un volume minimo del sangue del paziente isoliamo i fattori di crescita e le altre proteine che influenzano la rigenerazione dei tessuti  nella cura. Endoret® incita e accelera il processo della cicatrizzazione della ferita.

Endoret®, il più avanzato sistema plasmatico autologo per ottenere le piastrine  è stato confermato per la sua efficacia stimolazione e accelerazione della rigenerazione del tessuto, ed è stato pubblicato in centinaie di riviste specializzate come anche presentato in centinaia di congressi nazionali ed internazionali.

Formulazioni terapeutiche

Una delle caratteristiche della tecnologia Endoret® è la capacità di ottenere fino a 5 diverse formulazioni terapeutiche biocompatibili sulla base del trattamento del proprio sangue del paziente:

  • Supernatant: ideale per l’uso come gocce da occhi
  • Liquido: per infiltrazioni di muscoli, tendini, articolazioni, lesioni sottocutanee, ecc. Viene anche utilizzato per la bioattivazione di impianti dentali e protesi BTI utilizzati in ortopedia.
  • Clot o “skelet”: una formulazione di coagulazione che consente la ritenzione interna delle piastrine e dei fattori di crescità, nonché altre molecole bioattive con la capacità di essere utilizzate in chirurgia e lesioni cutanee.
  • Membrana fibrosa: consente il rilascio equilibrato e graduale dei fattori di crescità e di altre proteine. Grazie alle sue proprietà omostatiche è un eccellente biomateriale per sigillare i difetti ossei o la stimolazione dell’epitelizzazione dopo l’estrazione degli alveoli, nonché per molte altre applicazioni.
  • Innesto: Endoret® può legarsi a cellule, biologhi autologhi o eterologhi e fornisce importanti benefici clinici.

La grande universalità nell’ uso aumenta le capacità terapeutiche di questa tecnologia biomedica e fornisce soluzioni cliniche personalizzate.

Dopo l’PRGF  bisogna seguire le date istruzioni ( scarica qui ).

Rialzamento del seno mascellare

Purtroppo con la perdita dei denti viene anche l’atrofia dell’osso cioé la perdita del volume dell’osso. In questi casi non abbiamo l’osso sufficiente per innestare l’impianto e bisogna fare rialzamento del seno mascellare. L’intervento è possibile solo nell’arcata superiore spostando la membrana della base del seno mascellare.  Il successo dell’esterno rialzamento del seno mascellare è ancora migliorato con la tecnologia PRGF.

L’impiantologia  immediata nel caso del rialzamento del seno mascellare dipenderà del volume dell’osso esistente.

Il processo stesso, anche se sembra complicato e faticoso, è molto semplice, indolore e va fatto in anestesia locale.

Dopo il rialzamento del seno mascellare  bisogna seguire le date istruzioni ( scarica qui ).

Alveotomia

Per l’estrazione del dente vanno usati gli strumenti come la leva e le pinze per l’estrazione, ma il dente o una parte del dente possono essere nell’osso profondo e come tali irraggiungibili all’estrazione. ( p.es. le radici del dente a forma di uncino, il dente del giudizio, denti impattati). I denti così vanno rimossi chirurgicamente, facendo un foro e facendoli raggiungibili all’estrazione.

L’intervento va fatto in anestesia locale.  La ferita, la quale guarirà, va coperta con della gengiva e vanno messi i punti i quali si tolgono dopo una settimana. L’osso in un paio di mesi sana il difetto fatto.

Il processo stesso, anche se sembra complicato e faticoso, è molto semplice, indolore e va fatto in anestesia locale.

Dopo l’alveotomia  bisogna seguire le date istruzioni ( scarica qui ).

Apicetomia

Se all’apice del dente esiste un processo il quale non si può curare o se nonostante una cura canalare esso rimane invariato o il processo riappare bisogna intervenire chirurgicamente cioé togliere via l’apice del dente.

L’apicetomia va diagnosticata via una panoramica la quale bisogna fare prima dell’ intervento stesso. L’intervento consiste in tagliare l’apice del dente, fino a un terzo della radice del dente dove si trova la zona infiammata con dei trapani particolari fno ad ottenere dell’osso sano libero dai granulomi, cisti o infezioni. Al dente, prima dell’apicetomia, vanno puliti e riempiti i canali (endodonzia)

Il processo stesso, anche se sembra complicato e faticoso, è molto semplice, indolore e va fatto in anestesia locale.

Dopo l’apicetomia  bisogna seguire le date istruzioni ( scarica qui ).

 

Importante da sapere – l’apicetomia

In quanto bisogna indurre l’apicetomia e non ci siano delle controindicazioni, l’intervento va fatto quanto prima (specialmente se il processo fosse presente da un tempo più lungo) perché la presenza di qualsiasi processo al dente può avere delle conseguenze ai organi come il cuore, i reni, le articolazioni.

All on four

Cos’è?

Oggi è sicuramente un modo rivoluzionario che consente al paziente di avere nuovi denti entro le 24 ore. È necessario innestare 4 impianti che sono immediatamente caricati da protesi provvisorie. Dopo 6 mesi il paziente ottiene un lavoro definitivo fisso.

L’intervento viene fatto in anestesia locale ed è completamente indolore.

Chi può fare il sistema All on Four?

Pazienti che sono stati a lungo edentuli e di conseguenza hanno avuto un’atrofia nella regione posteriore. Due impianti inclinati vanno innestati nella zona tra i premolari di una e i premolari dell’altra parte come anche due dritti nella zona anteriore.

Qual’è la differenza rispetto ad una dentiera classica?

Il sistema stesso è legato alla protesi, ma a differenza della protesi classica la protesi su All on 4 è fissata sugli impianti e quindi si evita l’imbarazzo che si possa muovere mentre parliamo o mangiamo cioé si evita il movimento completo della protesi.

Nella mascella superiore è completamente libero il palato rispetto alle classiche protesi dove il palato completo è necessario.

Dopo l’allon4  bisogna seguire le date istruzioni ( scarica qui ).

Protetica

Corone e ponti in ceramica

La protetica fa del tutto per migliorare il vostro sorriso. Se avete un dente che ha una grande otturazione o è indebolito dalla carie, se un’otturazione non può risolvere la situazione ci sono le corone, corone in metallo o in ceramica senza metallo a seconda della situazione in bocca e dei vostri desideri, situazione e possibilità.

Le corone dentali possono anche essere raccomandate dopo il trattamento endodontico dei denti per rafforzarli, se i denti sono troppo consumati o dopo la frattura del dente. Le corone in ceramica di solito coprono tutto il dente per proteggerlo o sono messe sull’impianto. Oltre alle ragioni estetiche, la corona viene spesso messa su un dente la cui corona è debole e dove c’è il rischio di frattura dovuta alle forti forze masticatorie.

Da una corona perfetta ci aspettiamo: che appoggi perfettamente su un dente limato ed un attinenza favorevole con il tessuto parodontale, un buon contatto con gli altri denti e alla fine la forma e il colore che corrisponde al massimo ai denti circostanti. Soddisfare tutte le richieste elencate implica impegno, abilità e tempo innanzitutto da parte da un dentista, così come il resto del team che lavora a stretto contatto con lui (parodontologo, chirurgo…) ma anche  un odontotecnico.

La macanza delle condizioni elencate può causare carie secondarie, sensibilità dei denti o addirittura perdita della corona. I contatti impropriati possono portare fino all’ infiammazione del tessuto parodontale. Il contatto improprio con i denti vicini contribuisce alla ritenzione di cibo con la conseguenza di carie, infiammazione e cosi via.

Nei casi in cui viene fatto un solo dente a volte è una “vera arte” fare la corona del tutto naturale che assomigli a un dente naturale. La cosa più difficile è far sembrare che la corona e la gengiva siano un unità completamente naturale.

Ponti e le corone dentali sono realizzati in ceramica che si estende alla costruzione stampata o realizzata con tecnologia CAD / CAM. Le protesi dentali servono a sostituire i denti persi, esteticamente correggere quelli esistenti, vale a dire migliorare la funzione e l’aspetto estetico dei denti, migliorando così la qualità della propria vita.

Fiducia in se stessi e la qualità della vita ottenute dal tuo nuovo sorriso non hanno prezzo.

CAD/CAM tecnologia

Le protesi dentarie hanno certamente fatto progresso costruendo le corone senza metallo. Le corone dentali senza metallo sono il meglio dell’odontoiatria moderna e negli ultimi anni sono diventate lo standard nelle ricostruzioni di alta estetica e specialmente nelle zone più estetiche (gli incisivi). I migliori risultati vanno ottenuti soprattutto quando la corona è posizionata su un dente limato.

Siamo fieri della nostra stretta collaborazione con il laboratorio odontotecnico che ci consente flessibilità e totale approccio individuale al paziente.

Il sistema CAD / CAM utilizzato dal laboratorio consente il rimpiazzamento dei denti in un’unica visita.  CAD/CAM è la lavorazione  computerizzata del calco / modello e la realizzazione di una costruzione protesica utilizzando un programma per i computer. Le costruzioni realizzate con questo tipo di lavorazione riducono la possibilità di errore umano, sono estremamente precise e ci danno la possibilità di utilizzare materiali che fino ad ora non erano disponibili a causa delle caratteristiche fisiche del materiale stesso.

Zirconio o empress ceramica

Le corone possono essere realizzate in diversi materiali, negli ultimi anni vengono utilizzati principalmente materiali che sono solidi ed esteticamente i più accettabili. Nel nostro studio lavoriamo principalmente con le corone che sono in ceramica Empress o in zirconio. Questi due materiali hanno caratteristiche quasi perfette e sono il meglio che l’odontoiatria moderna offre oggi.

La ceramica Empress è un materiale premium con una trasparenza ideale ed è sempre la nostra prima scelta se la corona è posizionata su un moncone, perché in combinazione con il dente il risultato sarà più naturale. La corona in questo materiale sarà bella e stabile.

Zirconio – La forza e la biocompatibilità sono le sue caratteristiche assolutamente più forti. Inoltre, fornisce un aspetto molto naturale dei denti e se voi cercate il vostro sorriso hollywoodiano questo è il materiale che fa per voi!

Con le corone senza metallo il bordo scuro vicino alle gengive è impossibile a differenza delle corone in metallo ceramica.

 

Protesi mobili

Le protesi mobili sono considerati  tutti i lavori che il paziente può togliere da solo, di solito in tal caso parliamo delle dentiere. Quando manca la maggior parte dei denti, o tutti i denti, una delle soluzioni più facili è la dentiera. Una volta la dentiera era l’unica soluzione ma anche se non era la soluzione ideale.

Oggi, con lo sviluppo di tecnologia, le dentiere possono essere molto più comode, funzionali e dare l’aspetto bello e naturale. Esistono più tipi di dentiere tra le quali: protesi mobili, protesi totali, protesi fisse e protesi semifisse. I pazienti che sono edentuli spesso hanno problemi a portare le protesi convenzionali, in tal caso gli impianti ossei servono per ancorare la dentiera migliorando la funzionalità, specialmente di quella inferiore. Un vantaggio in più è che le protesi sugli impianti vanno tolte facilmente per la pulizia ma nello stesso tempo sono immobili. Nei casi dell’arcata inferiore dove la perdita dell’osso è grave bastano due impianti per ridare la funzionalità e la sicurezza nella masticazione.

Inestimabili sono la qualità e la stima che comporta la nuova tecnologia delle protesi dentali.

 

Estetica

Le otturazioni

Le otturazione vanno fatte nei casi dove non bisogna fare delle grandi ricostruzioni del dente e  vanno fatte in una visita nello studio.

Le otturazioni in piombo che nell’epoca andavano fatte oggi vanno cambiate con delle otturazioni in composito di alta qualità ottenendo un risultato del tutto naturale.  

Per fare l’otturazione in composito bisogna rimuovere solo la parte cariata a differenza dell’otturazione in piombo dove va rimossa anche la parte sana del dente per creare ritenzione migliore.

Le otturazioni estetiche sono fatte solo nei casi dove non bisogna fare una grande ricostuzione del dente e sono fattibili in una seduta. Una scelta ampia di materiali e colori  li rende irriconoscibili ad occhio nudo.

Faccette

Le faccette in ceramica (veneers) sono oggi  degli interventi più richiesti. Con la corona risolviamo la funzionalità a differenza della faccetta il cui scopo principalmente è l’estetica.

La faccetta usa sola la parte sporgente del dente con una tecnica particolare e lo spessore di soli 0,03mm mentre la corona richiede la limatura di tutto il dente.

Oggi le faccette sono fatte in ceramica con la tecnologia CAD / CAM. Le faccette possono risolvere varie anomalie ortodontiche come la diastema dei denti, denti larghi o piccoli ma possono anche cambiare forma, dimensione, colore e posizione dei denti.

Le faccette sono una delle migliori soluzioni per risolvere i problemi estetici.

Sbiancamento

La prima cosa che noti nelle persone sono il sorriso e i denti. I denti sono il nostro specchio, ci danno la fiducia in se stessi. Per raggiungere questo obiettivo utilizziamo la tecnologia avanzata di sbiancamento con la lampada Zoom Philips il cui metodo è stato dimostrato sicuro e affidabile per risplendere il bianco dei denti.

In quanto fatto da una persona professionale lo sbiancamento è completamente innocuo e non può essere rifatto in meno di un anno.

Prima dello sbiancamento va fatta la visita dettagliata e va fatta la detartrasi per ottenere i migliori risultati. Il procedimento stesso è semplice e consiste in proteggere la gingiva e fare delle 3 serie di sbiancamento di 15 minuti.

Le abitudini quotidiane d’oggi (caffè, sigarette, bevande colorate …) influenzano notevolmente il colore dei denti. Se non siete soddisfatti del colore e volete recuperare quel vecchio color smagliante siete il candidato ideale. Si sbiancano solo i denti non le corone o le faccette!

L’intervento è completamente indolore (90%) se la gengiva è ben protetta. Nei rari casi si può verificare la sensibilità al freddo la quale sparisce in un giorno.

Dopo l’intervento otterrete indicazioni per l’igiene orale di evitare le bevande colorate (Coca Cola, caffè, succhi colorati, vino rosso, fumo…) e bevande fredde.

Per mantenere il nuovo colore del dente più a lungo è necessario prima mantenere una buona igiene orale. Se consumate caffè, vino rosso, tè, bevande gassate o colorate e fumate otterrete di nuovo il vecchio colore più velocemente.

Digital smile design

Ogni sorriso è unico e irripetibile, rappresenta qualcosa di personale in ogni paziente.

Per ottenere un sorriso così unico nel progettare un nuovo sorriso ogni volta utilizziamo digital smile design (il sorriso disegnato dalla tecnologia) il quale è un eccellente mezzo di comunicazione tra il paziente e il dentista dove le aspettative sono abbinate alle capacità mediche e tecniche. Il processo di progettazione di un nuovo sorriso consiste nel prendere fotografie di una situazione esistente, calcolando l’analisi dei parametri estetici e in base a ciò vengono realizzati uno o più disegni del lavoro finale. Grazie a questa tecnologia, il paziente senza alcun intervento può facilmente visualizzare in che modo determinati cambiamenti influenzeranno l’estetica dei denti e l’armonia del viso evitando possibili equivoci e insoddisfazione con il risultato finale.

Il digital smile design è diventato un passo indispensabile nella progettazione dei lavori protesici.

Altro

Radiografia dentale digitale

CBCT, RVG, RTG

Nella medicina dentale moderna, la cosa più importante è fare una diagnosi corretta , perciò la radiografia dentale digitale è essenziale in ogni moderno studio dentistico.

Nel nostro studio è possibile fare la TAC dentale (CBCT – Cone Beam Computed Tomography) o la registrazione d’immagini 3D.

Le registrazioni CBCT ci forniscono una visione dettagliata delle condizioni dento-mascellari. Sono usate per vedere lo spessore e l’altezza dell’osso, i denti e la posizione delle strutture circostanti. Tale registrazione è di massima importanza per l’impostazione di una diagnosi dettagliata prima di eseguire procedure dentali protesiche e per un sicuro innesto degli impianti. La prima visita sarà fatta dai dottori insieme al nostro staff professionale. Lo studio Dental Masnić si prende cura che l’approcio sia individuale. In base alla visita e ai suoi desideri si programma il suo preventivo.

Endodonzia

L’entrata delle batterie nella polpa del dente comporta l’infiammazione della polpa stessa la quale si riflette con un dolore atroce. In certi casi questo accade lentamente e indolore a causa di una infezione lenta. Le batterie tramite le radici arrivano all’osso causando l’infiammazione o i granulomi.

L’infiammazione richiede la cura canalare, la quale se non è stata fatta bene non può risultare con un’otturazione o capsula sul dente. Un dolore lieve e sensibilità sono dei effetti collaterali normali dopo la cura canalare, sono normali a causa dell’effetto del sistema imunologico sui microorganismi lasciati nei canali.  

A volte l’endodnzia non può essere effetuatta a causa dei canali intappati, delle cure canali già fatte male precedentemente o simile. Alcuni di questi casi sono risolti con l’apicetomia.

Ortodonzia

Ortodonzia è una parte dell’odontoiatria che se ne occupa di correggere delle anomalie estetiche e funzionali delle mandibole e dei denti. Ci sono due tipi degli apparecchi; quelli mobili e quelli fissi. Gli apparecchi mobili sono più spesso usati con i bambini piccoli dai quali la crescità e lo sviluppo sono ancora in corso e servono principalmente per dirigere la crescità dei denti e della mandibola. Con un uso regolare si ottiene una funzionalità ed estetica. A volte dopo l’apparecchio mobile per avere dei risultati ancora migliori bisogna portare anche un apparecchio fisso per breve tempo.

La terapia con l’apparecchio implica incollamento degli attachi sui denti e un filo che corregge la posizione dei denti. Ci sono attacchi in metallo ed attacchi estetici (in ceramica e in zaffiro).

C’è una variazione anche in attacchi, nel nostro studio troverete gli attacchi che faranno il suo caso.

Clean aligner

Il futuro dell’ortodonzia è rappresentato da allineatori trasparenti mobili (ad es. Allineatori chiari, allineatori di Inman) che con un paziente serio e cooperativo risolve le più semplici anomalie ortodontiche in un periodo molto breve. La produzione di tali dispositivi è piuttosto costosa in quanto richiede la collaborazione con laboratori autorizzati che dispongono della tecnologia necessaria per realizzare tali dispositivi. Oggi lavoriamo con laboratori stranieri (USA, Regno Unito) che producono tali dispositivi ma in Croazia questa tecnologia è recentemente diventata operativa ed è quindi più conveniente per i nostri pazienti.

Simply SMILE

Se vuoi un sorriso da sogno l’allineatore SimplySmile te lo permetterà. La maggior parte delle persone non se ne accorgeranno nemmeno perché è praticamente invisibile. Oltre ad essere trasparente, comodo da portare e facile da rimuovere Simply smile è uno dei prodotti più aggiornati che la professione odontoiatrica può offrire oggi. Simply smile cambia il sorriso del paziente in modo molto conservativo, sicuro e discreto.

Dopo aver analizzato le tue stampe, foto e panoramica, utilizzeremo le nostre tecniche CAD / CAM all’avanguardia, stampanti 3D e scanner nel nostro laboratorio per creare un piano terapeutico e creare allineatori che ti daranno un sorriso da sogno.

Parodontologia

La parodontologia è una parte dell’odontoiatria che si occupa del trattamento del tessuto parodontale malato o del tessuto che sostiene i denti. Naturalmente, i controlli regolari delle malattie gengivali sono importanti, al fine di notare i segni della progressione della malattia nel tempo e di tenere sotto controllo la malattia.

Quando si verifica una diagnosi, la terapia prevede di fare una detartrasi cioé pulire e lucidare le superfici del tessuto dentale duro. Se la malattia è progredita e ci sono tasche parodontiche è anche necessario accedere alle tecniche microchirurgiche-curettiche.  Il curetaggio comporta raschiare e spurgare i depositi nelle tasche dalla superficie dei denti o dai tessuti molli infiammati. La terapia è spesso assistita da antibiotici per sopprimere tutti i batteri. Tutto è fatto in anestesia locale indolore.

 

L’approfondimento delle tasche parodontali richiede la fase successiva della terapia cioé  la rimozione chirurgica del tessuto modificato sulla superficie dell’osso e in alcuni casi è necessario anche formare una cresta ossea e quindi ridurre la profondità della tasca. Con una buona cooperazione, un’ottima igiene orale e controlli regolari la malattia può essere facilmente tenuta  sotto controllo.

 

Inoltre, la parodontologia si occupa anche dell’estetica della gengiva e qui principalmente parliamo della recessione gengivale e del sorriso gengivale (gummy smile)

La recessione gengivale o il ritiro della gengiva non possono in realtà essere considerati una malattia ma rappresentano certamente un cambiamento che nel tempo può creare diversi problemi, pertanto, tali cambiamenti devono essere notati.

 

 

La recessione gengivale si verifica a causa di vari fattori come la morfologia dei denti, l’igiene orale irregolare o la incorretta funzionalità ma non si possono escludere altri fattori come l’età.  La caratteristica di questo fenomeno è il rialzamento della gengiva senza la presenza di segni di infiammazione. Di conseguenza viene rilevato il collo del dente che è il più delle volte seguito dall’ipersensibilità dei denti agli stimoli esterni. Oltre a questi sintomi i denti con le recessioni sono più al rischio di carie e alla infiammazione delle gengive. I pazienti spesso vedono la recessione come un problema estetico, specialmente nel caso della regione dei denti anteriori.

Le gengive visibili durante il sorriso o il “sorriso gommoso” è relativamente comune. Queste persone evitano di ridere o nascondendo il sorriso con le mani. Certo, questo influenza la fiducia in se stessi e il comportamento dell’individuo nella società. La correzione del “sorriso gommoso” implica un’estensione della corona clinica del dente riducendo significativamente la visibilità della gengiva. In realtà, aumentiamo otticamente la lunghezza dei denti anteriori e laterali cambiando e migliorando il sorriso. Dopo questi interventi indolori, brevi ed efficaci i pazienti escono dalla clinica con un sorriso completamente nuovo in quanto possono immediatamente vedere il risultato raggiunto.

Sbiancamento

I pazienti non sono spesso contenti del colore dei loro denti. Il colore può essere inadeguato per diversi motivi: genetica, assunzione di antibiotici, vitamine e minerali, consumo di cibi e bevande colorate, fumo, invecchiamento, ecc. In questi casi lo sbiancamento è del tutto giustificato. Ci sono due modi per sbiancare i denti: lo sbiancamento a casa con le mascherine o nello studio : questo metodo è molto più veloce e si svolge in condizioni controllate. L’effetto va raggiunto dopo 2-3 visite.

Dopo un’esperienza positiva nel lavorare con un laser a diodi per i tessuti molli (lo usiamo di più nelle correzioni estetiche della gengiva con le corone e ponti), nel settembre 2012 il nostro studio dentistico ha ricevuto il laser EPIC-10 di ultima generazione. È un laser con l’impulso più breve causando meno danni termici e tagli più puliti.

Cosa fare quando non è consigliato sbiancare i denti?

Le otturazioni o corone sui denti anteriori richiedono la sostituzione dopo lo sbiancamento poiché solo i denti naturali vanno sbiancati. Il paziente deve essere attento a questo fatto prima dello sbiancamento.

Puoi scaricare la nostra nuova brochure qui

A proposito di dottore Masnić

Laureato presso la Facoltà di Odontoiatria dell’Università di Zagabria, dottor Luka Masnić lavora in una delle cliniche più pregiate di Zagabria permettendogli di acquisire esperienza  in campo della protetica e chirurgia orale, con la fine di aprire il proprio studio dentistico. 

In cerca di ulteriore istruzione e formazione, dott.Luka Masnić continua il suo studio specialistico con un  post-laurea in chirurgia orale.

La specializzazione ha l’obiettivo di integrare le conoscenze e le competenze nel campo della chirurgia orale in conformità con nuove conoscenze e standard.

Laureandosi continua ad attendere i congressi nazionali ed internazionali più importanti.

2008. – PARODONTOLOGIJA I HIGIJENA, CURAPROX

2009. – QUINTENSENSSE SCIENCE, ESTETSKA STOMATOLOGIJA LJUSKICE I KRUNICE

2010. – “ANKYLOS C/X PROSTHETICS”

– The Tissue Care Concept
– Prosthetic Planning and Procedures with ANKYLOS C/X
– Surgical Aspects of ANKYLOS C/X
– Hands-On Training ANKYLOS C/X Prosthetics (Beč, Austrija)

2011. – “KERAMIČKI RADOVI – TERAPIJSKI KONCEPT OD A DO Ž“

Prof.dr. Alexander Gutowsky (Opatija, Hrvatska) S praktičarima otvoreno o praksi 

2012. – “AMANNGIRRBACH – MODEL MANAGEMENT I TRAINING” (ZAGREB, HRVATSKA)

29. i 30.11.2013 Straumann kombnirani implantološki tečaj 

2013. – “DIJAGNOSTIKA I TERAPIJA TEMPOROMANDIBULARNIH POREMEĆAJA – IZRADA UDLAGE” (ZAGREB, HRVATSKA)

2013. – DERMAVISC – “THE THEORY AND INJECTION TECHNIQUE TRAINING COURSE FOR THE USE OF HYALURONAN”- DR. SINIŠA GLUMIČIĆ, DR. ŽELJKO ROTIM

2014. – STOMATOLOGIJA DANAS-SPLIT

2015. – STOMATOLOGIJA DANAS-SPLIT

2015. – NOBEL ACTIVE TEČAJ-DR.OPHIR FROMOVICH

2015. – 1. MEĐUNARODNI KONGRES STOMATOLOŠKOG FAKULTETA U ZAGREBU